Comunicati Stampa
Aziende
Siti Web
Web Marketing
Notizie
Home » Un pò di tutto

Come diventare un perfetto fotografo di matrimoni

Submitted by on 14 settembre 2015 – 15:41No Comment

Il giorno del matrimonio costituisce una delle tappe più importanti nella vita di una coppia e, per questo, rappresenta un momento delicato dove non  c’è spazio per l’improvvisazione e  ogni aspetto viene accuratamente programmato.  In questo contesto il ruolo del fotografo di matrimoni è fondamentale: sarà, infatti,  solo grazie ad un lavoro svolto con competenza e professionalità che gli sposi potranno conservare un ricordo vivido ed indelebile dell’evento.

Per svolgere adeguatamente il compito di fotografo di matrimoni è necessario associare all’ esperienza professionale anche una metodologia di lavoro specifica. Se, perciò, desiderate specializzarvi nel wedding, potranno risultarvi utili i seguenti suggerimenti:

1)      Curate la visibilità sul web: potrete ottenerla attraverso un sito professionale o un blog dedicato e garantendo la partecipazione ai principali social networks come Facebook, Pinterest o Flickr;

2)      Non trascurate di proporre la visione di un portfolio cartaceo dei vostri lavori alla coppia di futuri sposi per consentire loro di valutarne le caratteristiche;

3)      Se venite ingaggiati come fotografo di matrimonio risulterà opportuno documentare per iscritto tutti i dettagli della vostra prestazione d’opera con particolare riferimento ai costi e ai dettagli logistici. Questo passaggio sarà utile per evitare  fraintendimenti e prevenire eventuali controversie;

4)      Ricordate che  per esercitare una qualsiasi attività professionale (o il fotografo nel caso in esame) è necessario possedere la partita iva. In caso contrario sarete considerati abusivi e potreste essere soggetti a sanzioni.

5)      Durante la cerimonia fate in modo di svolgere il lavoro con molta discrezione:  la vostra presenza deve risultare se non invisibile quasi impercettibile;

6)      Non dedicatevi esclusivamente alle inquadrature in posa o, viceversa, solo a scatti a sorpresa nel tentativo di cogliere la massima spontaneità; l’album finale dovrà sicuramente garantire che siano immortalati i momenti più significativi ed emozionanti ma deve realizzarsi attraverso un equilibrato mix di fotografie classiche con quelle “rubate”;

7)     Sottoponete alla coppia solo i “provini” delle fotografie scattate durante la cerimonia che saranno innumerevoli e invitateli a selezionare quelle migliori da includere nell’album di nozze;

8)      La consegna dell’album di nozze e dell’eventuale  filmino deve avvenire non oltre i sei mesi dalla cerimonia. Risulta sgradevole per gli sposi e poco professionale in generale un ritardo eccessivo nel completamento del lavoro affidato.

9)     È preferibile scegliere una linea sobria e minimale per l’album: si tratta, infatti, solo di un supporto alle foto che devono, invece, risaltare;

10)   Chiedete sempre agli sposi un feedback sul lavoro svolto: servirà per costruire la vostra immagine professionale.

Tag:

Leave a comment!

Add your comment below, or trackback from your own site. You can also Comments Feed via RSS.

Be nice. Keep it clean. Stay on topic. No spam.

You can use these tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

This is a Gravatar-enabled weblog. To get your own globally-recognized-avatar, please register at Gravatar.